1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>
assicurazioni-2012-2013
ordini-servizio-fssi
modulistica-fssi
comunicati-ufficiali-fssi-2012
rimborso-spese-fssi
calendario-fssi-2012-2013

Mondiale di basket dei silenziosi, Italia pronta all'esordio

PDF Stampa E-mail

PALERMO – La potenza dello sport, la meraviglia del basket. Che ha la forza di far riaprire un palazzetto dello sport abbandonato e chiuso da 6 anni. Bagheria, alle porte di Palermo, applaude la testardaggine del comitato organizzatore dei Campionati Mondiali per sordi che ha portato in Sicilia centinaia di atleti per l’evento che si apre domani. L’impianto, un gioiellino con duemila posti a sedere, è stato omologato questa mattina: “Persino i vigili urbani del luogo non ci credevano quando siamo andati a ritirare i permessi – racconta orgoglioso Max Bucca, responsabile della pallacanestro all’interno della Fssi, federazione sport sordi italiana -. Abbiamo fatto un miracolo, e questo grazie alla forza che possono avere queste manifestazioni che attraverso lo sport fanno incontrare le persone”.

Nazionale sordi

La nazionale "silenziosa"

Ad avere l’onore di ri-inaugurare il palazzetto con una partita ufficiale sarà la Nazionale italiana femminile che venerdì 16 settembre, alle 11 del mattino, sfiderà la Bielorussia. L’allenamento di rifinitura è stato diretto stamattina con la consueta grinta da Mary Ann Dillier, quest’anno coach di Civitanova in B nazionale, ed allenatrice dell’Under 18 svizzera, che ha preso molto sul serio la proposta della Fssi: “Rappresentiamo l’Italia e vogliamo fare la figura migliore possibile – dice la Dillier -. Questo l’ho detto chiaramente alle ragazze e so che, anche se non parlo il linguaggio dei sordi, loro hanno recepito il messaggio”. Vederle con la divisa d’allenamento uguale a quella della Nazionale Italiana, spedita a Palermo dalla Fip che ha fornito il materiale tecnico, è già una bellissima sensazione per il Direttore Tecnico Beatrice Terenzi, che ha speso due anni di tempo ed energie per arrivare a questo momento: “L’emozione è forte, partecipare a questo Mondiale è già un grande passo, perché è la prima volta per una Nazionale femminile sorde. Ma ora che siamo qui vogliamo provarci”.

La Nazionale maschile, invece, giocherà in serata contro la Russia al palasport di Cefalù, un impianto nuovo di zecca con una capienza di 6.000 posti. Alle 17,30 ci sarà la cerimonia d’inagurazione con tutte le selezioni presenti, compresa Israele che però ha chiesto la scorta come misura di sicurezza. Poi, alle 20, toccherà agli azzurri cercare di completare una giornata storica per il mondo dei cestisti silenziosi.

Fonte: pu24.it 

Questo articolo è stato letto: 2320 volte