1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>
assicurazioni-2012-2013
ordini-servizio-fssi
modulistica-fssi
comunicati-ufficiali-fssi-2012
rimborso-spese-fssi
calendario-fssi-2012-2013

L'Italia delle Arti Marziali conquista 6 medaglie di cui 2 Argenti e 4 Bronzi

PDF Stampa E-mail

La squadra Italiana di Kumite (Combattimento) di Karate si è classificata 3° posto, e 1° Posto Venezuela e 2° Posto Russia.

Visualizza la classifica dell'Italia nelle Arti Marziali




Oggi 21 Settembre 2012 si conclude il 14° World Deaf Martial Arts Championships in Venezuela settore F.S.S.I. KARATE con il Direttore Tecnico M° Gerardo Di Gruccio e l'allenatore M° Luca Nicosanti con ottimi risultati e prospettive per il nostro karate F.S.S.I nel futuro, visti i miglioramenti ed il grande lavoro svolto, la Nazionale Italiana si auspica di riuscire a dare un grande messaggio oltre che sportivo anche morale, gioie pianti e dolori riempiono i nostri cuori dopo tanto sacrificio dice L'Allenatore M° Luca Nicosanti un obbiettivo compiuto a pieno merito il lavoro e tanto ancora ma riusciremo sicuramente a portare sempre in alto la nostra bandiera, l'orgolglio del Direttore Tecnico M° Gerardo Di Gruccio di essere a capo di tutto il Team della Nazionale concretizzando cosi un vero sogno, essere uniti come una grande famiglia in armonia ed umiltà come il nostro Karate F.S.S.I. ci insegna.LìItalia per la prima volta entra inmerito anche l'arbitraggio con il Maestro Alberto Sichera arbitro F.S.S.I. con esperienze internazionale gestisce in pieno il lavoro con ben 15 arbitri Venezuelani WKF ed un arbitro Argentino non udente mostrando un professionalità sia con gli atlenti non udenti che con arbitri di grande livello della WKF.

Un ringraziamento speciale alla nostra grande Nazionale Italiana di Karate F.S.S.I

Alagiah Francesco -60 kg bronzo, Oronzo Barletta -67 Kg argento, Maurizio Tornincasa - 75 kg argento, Manuel Tocchini Morotti -84 kg bronzo, Pasquale Longobardi +84 Kg bronzo.




Sintesi della seconda giornata di gara del 14° Wolrd Deaf Marrtial Arts Championship Settembre 2012 Venezuela Isla De Margarita

"L'Italia sul podio" nelle categorie -75 TORNINCASA Maurizio -84 TOCCHINI MOROTTI Manuel +85 LONGOBARDI Pasquale seguiti dal Direttore Tecnico M° Gerardo Di Gruccio e l'allenatore M° Luca Nicosanti ancora una volta nel KUMITE combattimento si piazzano ai primi posti del podio con un secondo posto e due terzi.
Gli atleti Italiani messi a confronto tra varie Nazioni partecipanti come la Russia, la Turkia, il Brasile, il Venezuela riescono a mantenere il controllo tattico strategico sotto la direzione dei DT. e allanatore usando strategie sportive di assoluto livello tecnico, questo per farvi capire che siamo un paese che rispetta le regole in maniera sportiva e con Fair play.

La classifica attuale è cosi disposta:
- 60 KG ALAGIAH FARNCESCO 3°
- 67 KG BARLETTA ORONZO 2°
- 75 KG TORNINCASA MAURIZIO 2°
- 84 KG TOCCHINI MOROTTI MANUEL 3°
+ 84 KG LONGOBARDI PASQUALE 3°

Oggi 21-09-2012 nella mattina si svolgeranno le gare Open e a squadre, ci auspichiamo un grande risultato per L'Italia, è per il grande successo che sta dando il Karate alla Federazione F.S.S.I.

 


Sintesi della prima giornata di gara del 14° Wolrd Deaf Marrtial Arts Championship Settembre 2012 Venezuela Isla De Margarita

Per il kata L' Italia è stata un po' sfortunata, l'atleta Francesco Alagiah perde 3/2 contro il Brasile avendo eseguito un kata di alto livello, il giudizio un po' dubbio nonostante la prestazione nettamente superiore del nostro atleta superando il Brasile avrebbe portato sicuramente medaglia; per quanto riguarda il kumite ci siamo subito riscattati, si inizia con la categoria - 60 con l'atleta Francesco Alagiah che riesce a conquistare la medaglia di Bronzo, poi è la volta della categoria -67 il capitano della squadra Italiana di Karate conquista il 2 posto con il sapore di ORO, incontra il primo incontro con la Turchia e vice 3-0, succesivamente il Brasile e vince 8 -0, poi è la volta della finale di Polul ed incontra il Russo quasi nello scadere del termine mentre vinceva 4-0 subbisce una tecnica proibita sul basso linguine che lo costringe a stare a terra oltre i 10 secondi consenti dal regolamente, cosi facendo gli arbitri danno la squalifica al Brasile non permettono all'Italia di andare in finale.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (Calssifica Italia Arti Marziali.pdf)Calssifica Italia Arti Marziali.pdf20 Kb25/09/2012 14:25
Questo articolo è stato letto: 2540 volte