Conferenza Stampa 20/09/2021

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di presentazione del Campionato Mondiale di Volley per atleti sordi.
Nella location del Palazzetto di Chiusi, presenti il Sindaco di Chiusi – Juri Bettollini -, il Sindaco di Chianciano Terme – Andrea Marchetti -,
il presidente del Comitato Organizzatore Locale – Tommaso Graziosi – e il vicepresidente della FSSI – Giuseppe Pignataro. 

 

I campionati mondiali avranno inizio il prossimo 23 settembre e termineranno il 2 ottobre. Dieci giorni intensi di gare e allenamenti suddivisi tra i campi di Chianciano Terme, Chiusi e Sarteano (campo allenamenti). 

Qui il video della conferenza stampa

Di seguito le dichiarazioni: 

Juri Bettollini, Sindaco di Chiusi: “È con onore e grande piacere che voglio ringraziare gli esponenti della Federazione Sport Sordi Italia per aver scelto di organizzare questo evento insieme a noi nel nostro territorio. Voglio ringraziare il Sindaco di Chianciano, la cui collaborazione è stata preziosa per portare nel nostro territorio eventi che servissero non solo per dare lustro allo sport ma anche per permettere di far conoscere il nostro territorio. Ringrazio tra i presenti il dott. Stefano Scaramelli, vice presidente del Consiglio Regionale della Toscana, il presidente dell’Unione Comuni della Valdichiana Senese e Sindaco di Torrita di Siena, Giacomo Grazi, la Consigliera Regionale Elena Rosignoli e ringrazio il direttore della società Coopesport, dott. Fabrizio Felici, che gestisce questo impianto per conto del Comune e le associazioni sportive che hanno collaborato a questa iniziativa. La conferenza stampa arriva questa mattina dopo un grande successo italiano: la nostra nazionale di volley è campione europeo. Oltre alla soddisfazione per la vittoria del titolo, vi è anche un’enorme soddisfazione per la comunità di Chiusi perché il fisioterapista della nazionale di volley è un cittadino di Chiusi (Francesco Alfatti ndr.). Voglio ringraziare la FSSI perché non potevamo iniziare nel modo migliore. Abbiamo inaugurato questo impianto il 13 giugno e organizzare qui parte di questa manifestazione ci rende orgogliosi. Un impianto che vuole aprirsi al mondo intero, avevamo promesso che questo impianto potesse diventare un valore aggiunto non solo per Chiusi ma per tutto il territorio della Valdichiana.
Nel fare gli onori di casa, voglio dedicare una parola a questa manifestazione che stiamo per ospitare che è “felicità”: credo che la parola felicità possa essere dedicata non solo a noi che siamo nell’organizzazione ma anche a tutti gli atleti che prenderanno parte a questa manifestazione. Penso che dopo la difficoltà che abbiamo vissuto con la pandemia, lo stop imposto obbligatoriamente a tutti gli sport, molti atleti diversamente abili possano aver subito più di altri la mancanza della felicità. La mancanza del sano agonismo sportivo che rende felici anche chi deve raggiungere come primo obiettivo anche quello scalino dell’inclusione all’interno delle strutture sportive. Se sommo la ripartenza dopo il Covid con la necessità di ricorrere alla felicità, penso che questo mondiale porti la felicità a tutti noi. Il nostro obiettivo, insieme al Comitato Organizzatore è questo: riportare il sorriso, la felicità, la bellezza di praticare sport, lo stare insieme e l’emozionarsi durante una partita di volley. Abbiamo 10 nazioni del mondo qui da noi, 15 squadre che parteciperanno alla competizione e siamo quindi orgogliosi di aprire Chiusi, Chianciano Terme, la Valdichiana e una parte importante della Regione Toscana di aprirci al mondo all’insegna della felicità, dell’inclusione e della bellezza di praticare sport. Inizieremo a Chianciano Terme e qui disputeremo le finali, sarà una grande occasione per seguire gare di alto livello.”

Andrea Marchetti, Sindaco di Chianciano Terme: “Mi unisco ai ringraziamenti appena fatti dal Sindaco di Chiusi a tutti i presenti in sala. Credo che questo sia un momento importante per Chianciano Terme e Chiusi ma anche per tutta la Valdichiana, perché si tratta di un Mondiale, quindi un evento che porta molte nazioni e tante persone nel nostro territorio che ha una grande vocazione sportiva. Ricordo che Chianciano Terme è Città Europea dello Sport 2019 e Chiusi 2020, Valdichiana Comunità dello Sport 2021 quindi un territorio che si è molto presente dal punto di vista sportivo. È un evento importante anche dal punto di vista del marketing territoriale; il turismo per noi è molto importante e poterci presentare al mondo non solo dal punto di vista delle attrezzature sportive ma anche dal punto di vista turistico. Un grande evento che arriva dopo le Olimpiadi e gli Europei, proprio ieri abbiamo vinto il titolo di campioni europei di volley maschile – ricordo che anche Chianciano ha un rappresentante della comunità Chiancianese in nazionale, nella figura del vice allenatore Massimo Caponeri – e che quindi pone ancora grande attenzione al nostro territorio e alle nostre città. Da sottolineare come in campo scenderanno atleti che hanno una disabilità e quanto per noi sia importante creare delle condizioni affinché nei nostri territori si diano opportunità anche ai diversamente abili. Quello di creare opportunità è un impegno che vogliamo prenderci affinché non esista più alcun tipo di barriera. In bocca al lupo a tutti gli atleti!.”

Giuseppe Pignataro, vicepresidente FSSI: “Prima di tutto la Federazione vi ringrazia per averci dato la possibilità di organizzare questo evento qui nel vostro territorio. È stata la prima volta per me, è tutto bellissimo. Speriamo che in futuro ci siano altre occasioni per poter tornare. Ringrazio tutte le istituzioni locali per il supporto, le associazioni per la collaborazione nell’organizzazione. Siamo al quarto mondiale di volley per atleti sordi, speriamo che le squadre italiane possano vincere perché il livello è alto e spero che la pallavolo ci dia grandi risultati e ringrazio ancora per il lavoro svolto e per la fiducia che ci avete dato. La FSSI ha già organizzato diversi eventi e c’è sempre tanta fiducia. Il mondo ci sta guardando quindi auguro a tutti un in bocca al lupo.”

Tommaso Graziosi, presidente Comitato Organizzatore Locale: “Prima di tutto vorrei ringraziare tanto i Comuni di Chianciano, Chiusi e Sarteano per averci dato la possibilità di organizzare questi Mondiali qui in Toscana. Sono molto felice per tutte le squadre, sono tante le nazioni che partecipano. Avremmo già dovuto organizzare il campionato nel 2020 ma è stato sospeso a causa del Covid, quest’anno proveremo a fare il meglio possibile seguendo tutte le regole date dall’emergenza sanitaria. Gli atleti sono tutti molto emozionati, tutti vorrebbero vincere una medaglia ma non è soltanto questo. Siamo tutti qui per vivere un territorio che è bellissimo. La mia riflessione è quella di supportare gli atleti che da due anni aspettano questo momento. Finalmente ci siamo. Non è solo un obiettivo sportivo ma anche sociale; finalmente possiamo incontrarci, stare insieme, chiacchierare… siamo stati lontani ma in questo momento siamo qui ed è bello vederci. Questa occasione mi dà molta emozione. Per l’Italia è una bella occasione, è un territorio magnifico ed abbiamo tante cose da voler mostrare; quando il mondiale sarà finito, gli atleti ricorderanno il nostro territorio con entusiasmo e ringrazio ancora tutti per la collaborazione. Sono sicuro che alla fine saremo tutti soddisfatti.”

Conferenza Stampa Chiusi

Nella foto, da sinistra: Andrea Marchetti (Sindaco Chianciano Terme), Tommaso Graziosi (presidente Comitato Organizzatore Locale), Giuseppe Pignataro (vicepresidente FSSI), Juri Bettollini (Sindaco Chiusi).

Per scaricare il pdf clicca qui