Basket 3×3, giornata storica per la Fssi: battuta l’America

La seconda giornata del campionato mondiale di basket 3×3 di Tel Aviv in Israele ha il sapore della storia. Infatti le azzurre hanno battuto gli Stati Uniti per 18 a 16. E’ la prima volta che la Nazionale, nata nel 2011, sconfigge l’America.
Poi capitan Cascio e compagne hanno affrontato l’Ucraina perdendo per 15-10. Nell’ultima gara della giornata il team del direttore tecnico Beatrice Terenzi ha giocato contro la Polonia, spuntandola per 20 a 16.
Nella prima partita abbiamo iniziato molto bene – racconta coach Sara Braida -, poi abbiamo subìto la loro fisicità nel finale, ma con una prova di carattere siamo riuscite a recuperare i punti e a raggiungere l’overtime. Nel tempo supplementare siamo state brave a concretizzare il vantaggio che avevamo vicino a canestro e ci siamo portare a casa questa partita. Un bel risultato perché è la prima volta in undici anni di vita della Nazionale che riusciamo a battere l’America. Nel secondo match di giornata abbiamo incontrato l’Ucraina, squadra molto fisica e imbattuta. Sapevamo che sarebbe stata una battaglia, abbiamo subìto troppo l’uno contro uno e le buone percentuali al tiro da tre, concesso troppo spazio. L’Ucraina ha meritato la vittoria. Poi abbiamo incrociato la Polonia, seconda forza del torneo, squadra con buone individualità soprattutto per il 3×3. Prima della sfida abbiamo sistemato quello che non aveva funzionato con le ucraine. Siamo quindi scese in campo con un’altra faccia e con la voglia di rivalsa. Si è visto subito nei primi minuti che era cambiato l’atteggiamento. Abbiamo tirato con ottime percentuali, difeso cercando di chiudere tutte le penetrazioni. Abbiamo avuto solo un momento di passaggio a vuoto per la voglia di chiudere subito la partita. Ma alla fine abbiamo gestito il vantaggio, carpendo una vittoria molto importante per i valori che si sono visti in campo.

programma di domani: ore 9 italiane giochiamo l’ultima partita del girone unico contro Taipei. E poi in base alla classifica, si definiranno gli accoppiamenti.

Post correlati