Comunicato Ufficiale n. 8/2017

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Pesaro vince la Coppa Italia di Basket. Al PalaGuerrieri di Fabriano, la squadra pesarese batte il team di casa per 43-72 e si aggiudica la Final Four. Terza classificata la Gs Ens Varese. che ha battuto nella finalina per il terzo posto i Blue Tigers di Palermo

FABRIANO – La ASD Sordi Pesaro si è aggiudicata la Final Four di Coppa Italia 2016/17. I pesaresi di coach Bandini hanno avuto nettamente la meglio in finale sulla squadra organizzatrice, i Royal Lions Fabriano, per 43-72. Fin dalle battute iniziali, il match è stato preso in mano dai Sordi Pesaro, che così hanno potuto festeggiare la conquista della Coppa Italia.

La finale per il 3° e 4° posto, invece, è stata vinta dalla Gs Ens Varese, che si è imposta – anche in questo caso in maniera netta – sui Blue Tigers Palermo per 38-79.

Ecco i tabellini delle due finali di, Sabato 18 Febbraio.

Finale per il 1°/2° posto
ROYAL LIONS FABRIANO – SORDI PESARO = 43-72
ROYAL LIONS FABRIANO – D’Andrea 6, Giovannangelo 3, Aisa 3, Colonna 2, Villa, Piagnataro D. 4, Bruno 6, Salvietti 8, Grieco, Salaris 2, Piras 4, Sigismondi 5. All. Cola
SORDI PESARO – Giovannini, Iuculano 6, Caroli, Lisjak, Canali 14, Pozzoli 5, Ciacci 16, Fronzi, Bartoli 2, Cecchettini 7, Manna 22. All. Bandini
ARBITRI – Menichelli e Giovannini di Fabriano
PARZIALI – 11-18, 10-20, 10-19, 12-15

Finale per il 3°/4° posto
BLUE TIGERS PALERMO – GS ENS VARESE = 38-79
BLUE TIGERS PALERMO – Serra 5, Latella, Pignataro G., Gioia 9, Rossi 3, Gagliardi 12, Sansone 9. All. Mezzi
GS ENS VARESE – Spadoni 2, Abbiati, Guidi 11, Dori, Figini 10, Calanca 6, Accorsi 6, Facchinetti 6, Pirovano 22, Sellari 14. All. Somma
ARBITRI – Rabhi e Beltrami di Fabriano
PARZIALI – 13-22, 6-14, 11-20, 8-23

RELAZIONE
Sono state due belle giornate di basket al PalaGuerrieri di Fabriano, grazie anche alla “ottima organizzazione della ASD ROYAL LIONS FABRIANO, che ha visto la straordinaria sinergia organizztiva tra FSSI, LYONS FABRIANO COMUNE DI FABRIANO nelle persone del Sindaco Dott Giancarlo Sagramola e l’Assessore allo Sport Ing Giovanni Balducci e la REGIONE MARCHE. alla premiazione presente anche il Commissario ENS MARCHE Dott Diego Pieroni a confermare che questa società e questa città sono pronte per potersi aggiudicare l’organizzazone di manifestazioni Sportive anche di rilievo Internazionale in futuro” hanno dichiarato il Presidente FSSI Guido Zanecchia e il Team Manager FSSI Massimiliano Bucca.

In Campo si è visto un buon livello tecnico con alcuni giovani in grande crescita. Nelle semifinali di Venerdi i Lyons di Fabriano guidati dal Capitano Paolo Aisa hanno battuto i Blue Tigers di Palermo, mentre Varese è stata sconfitta nella seconda semifinale dalla ASD SORDI PESARO. Fabriano-Palermo 79-38; Pesaro-Varese 72-4.

Nel complesso meritatissimo il Titolo conquistato da pesaro guidato dall’eterno Peter Pozzoli, perchè nelle due giornate ha espresso la Pallacanestro migliore sia nelle individualità che nel gioco di squadra, seguita da un gruppo di tifosi che la hanno incitata dal primo minuto delle due gare. Dopo due giornate di “battaglie leali e sportive sui campi gara” le squadre si sono ritrovate a cena dove la Lyons Fabriano ha voluto premiare il miglior giocatore, il miglior realizzatore il miglior giovane e lo STARTING FIVE IDEALE.

“Porto i complimenti e i saluti del Presidente FSSI Dott Guido Zanecchia, del Segretario FSSI Dott Paola Valli e di tutto il Consiglio Federale” ha dichiarato durante la premiazione sul campo gara il Prof Massimiliano Bucca Team Manager FSSI, ” in queste giornate si è vista un ottima pallacanestro un ottimo spirito sportivo tra le squadre e…una straordinaria organizzazione che ha curato anche i dettagli con la scelta di un ottimo campo di gara, la diretta streaming di tutte le partite un fotografo dedicato, giornalisti presenti e la politica locale che ci è stata vicina dal primo all’ultimo momento. Questo è il livello sportivo e organizzativo che vogliamo sempre vedere, perchè il nostro movimento è molto sottovalutato e invece esprime sport agonistico di alto livello e erita maggiore spazio e attenzioni sui mass media locali e….nazionali, per i quali la nostra federazione appare spesso….invisibile”.

Consigliere Federale e Team Manager Fssi
Prof Massimiliano Bucca

Allegati disponibili


Post correlati