Cristina Gogna è medaglia di bronzo agli Europei di Maratona Sordi di Essen (Germania)

È un bronzo che luccica di gioia quello conquistato da Cristina Gogna, 41enne di Luino, che in quel di Essen (Germania) ha centrato il terzo gradino del podio agli Europei di Maratona ESDO riservati agli atleti sordi. Raggiante all’arrivo, soprattutto per la grande fatica messa sul campo dove non ha trovato la sua prestazione più desiderata, mettendosi comunque al collo una medaglia importantissima per la sua carriera e per l’atletica leggera della Federazione Sport Sordi Italia che oggi gioisce con il Presidente Guido Zanecchia, il Direttore Tecnico dell’atletica, Stefano Mustè, e tutto il movimento: “Il percorso della maratona di Essen è stupendo – racconta Chicca dopo le premiazioni – ci sono parecchie salitine e discese in mezzo alla natura che costeggia il lago e, durante la corsa, sono stata accompagnata da quasi tutte le stagioni, non ci siamo fatti mancare proprio niente: pioggia, sole, caldo, vento. Mancava davvero solo la neve. In compenso, ho avuto qualche problema mentre correvo, un po’ di indisposizione che mi ha, diciamo così, “riempito” le gambe che in certi momenti sembravano proprio non voler andare. Tutto questo è successo al 15° km. E quando razionalizzi che non sei neanche a metà corsa hai due strade davanti a te: piangere e ritirarti oppure reagire, stringere i denti e non mollare. Ho deciso di prendere la seconda, non mi sono fermata, non mi sono fatta tagliare le gambe, soprattutto quando ho visto l’atleta bielorussa davanti a me. Lì, ho capito di essere terza e ho concluso la gara: una prestazione sofferta ma bellissima, con tanto tifo. Sono davvero super felice di come è andata. Anche se non ho ancora realizzato il mio sogno di arrivare alle tre ore di corsa per 42 km, sono soddisfatta. Vorrà dire che dovrò correre ancora! All’arrivo, è stato bello trovare gli amici della FSSI (Federazione Sport Sordi Italia), la mitica Pina, Stefano e Alex, devo ammettere che le lacrime sono scappate a tutti! Grazie per la bellissima giornata”. Al primo posto, si è piazzata, nella femminile, l’atleta tedesca, Nele Aldre-Baerens, con il tempo netto di 2 h 53’ 50”, seguita dalla bielorussa Volga Rahautsova con 3h 3’ 52” mentre il bronzo è al collo dell’italiana Cristina Cogna con il tempo di 3 h 13’ 48”.

Per quanto riguarda, invece, la gara dei maschi, giornata sfortunata per il siciliano Alessandro Vizzini che ha dovuto abbandonare la corsa per problemi di crampi. Il podio della maratona degli uomini è il seguente: oro al polacco Rafal Nowak (2 h 34’ 56”), argento allo spagnolo Almeida Martinez (2h 36’ 07”) e bronzo al polacco Tomasz Gawronski (2h 39’ 06”).

Allegati disponibili


Post correlati