EDFC Heraklion 2019 – Italia vs Inghilterra 4-6 d.c.r (2-2)

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Una vera beffa la finale per il 7/8 posto contro Inghilterra, L’Italia si arrende soltanto ai rigori (6-4-il risultato finale) uscendo a testa alta. I tempi regolamentari si erano chiusi sull’1-1, con gol di Abbate, mentre i tempi supplementari sono terminati 2-2 grazie al gol di Cigna. La sintesi della partita: mister Trocchia in questa ultima gara ha voluto fare degli esperimenti che serviranno per il futuro, facendo riposare in panchina i fari della Nazionale come capitan Grippo e il bomber Cigna. Sotto un sole cocente, gli azzurri passano in vantaggio al 7′ con Abbate che infila un tiro da fuori all’incrocio dei pali, dopo di che la Nazionale gestisce bene il match, mostrando buone trame di gioco: accorti, possesso palla e passaggi bassi, come richiesto dal mister. Peccato che un errore a centrocampo consenta al 72′ di rubare la palla agli inglese che vanno dritti in porta ed il portiere azzurro non ci può far nulla. Si ricomincia da capo, l’Italia tiene duro fino alla fine dei tempi regolamentari, ma avendo esaurito i cambi, non ne aveva altri nei supplementari oltre che c’erano delle assenze, tra squalifiche e infortuni. “Abbiamo tenuto botta finché potevamo, ma loro avevano più benzina” sottolinea il vice presidente Giuseppe Pignataro. Arriva così il 2-1 dell’Inghiltetta su calcio piazzato anche per l’errata posizione di alcuni azzurri. “Poteva essere un macigno – sottolinea ancora Pignataro -, ma abbiamo un grande cuore e nel secondo supplementare li abbiamo riacciuffati”. Azione personale di Cigna che trova un varco letale: 2-2! A 8′ dalla fine ci sono state altre occasioni da ambo parti, ma il risultato non cambia e si va alla lotteria dei rigori, dove gli inglesi rimangono più freddi e finisce 6-4. “Concludiamo amaramente l’europeo con un’ottava posizione che non meritavano – commenta Pignataro – abbiamo pagato cara la partita dei quarti di finale, ma siamo consapevoli che abbiamo gettato buone basi per il futuro: il mister ed il suo staff ci lavoreranno su”. Forza Italia!

Post correlati