EDFC Heraklion 2019 – Italia vs Russia 0-1

L’Italia esce sconfitta di misura (1-0) dalla sfida contro la Russia, valevole per il 5° posto. Un peccato, perché dopo un inizio sfolgorante, i ragazzi di mister Trocchia sognavano qualcosa in più di una finale per il 7° posto. Vero che mancava lo squalificato Francesco Di Biase, e che erano infortunati sia Lucio Di Biase che Marco Fabbri, ma resta ugualmente un pizzico di amarezza. L’Italia è scesa in campo con il solito modulo 3-4-3: l’inizio è stato molle, quasi certamente gli azzurri silenziosi avevano ancora in mente la scorsa, incredibile e folle, partita contro l’Irlanda che li ha messi fuori dal podio. I russi, squadra forte e sempre in zona medaglia in qualsiasi competizione, hanno segnato subito – dopo appena 5′ – con un tiro all’incrocio sul quale il secondo portiere Perrilli non ha potuto far nulla. Dopo quel gol c’era il rischio di mollare psicologicamente, invece l’Italia ha reagito alla grande, come una vera squadra, attaccandolo e giocando il calcio che sa, colpendo anche una traversa al 41′ con Abbate, che poi è dovuto uscire perché malconcio all’inizio del secondo tempo. “Abbiamo continuato a giocare con orgoglio e si è vista una bella Italia, anche se imprecisa negli ultimi metri – commenta il vice presidente, Giuseppe Pignataro -. Se avessimo avuto questo piglio contro l’Irlanda, probabilmente sarebbe finita con un risultato diverso”. Infine, all’88’ Bragaglia veniva espulso per doppia ammonizione, la Russia difendeva il risultato e la gara terminava sull’1-0. Una sconfitta, ma a testa alta, consapevoli di aver offerto una buona prestazione. Ora la Nazionale cercherà di concludere l’Europeo nel migliore dei modi contro l’Inghilterra per la 7-8^ posizione.

Post correlati