La Nazionale a Creta per confermarsi. Cambio del Mister prima della partenza

E’ partita la spedizione della Fssi per gli Europei di calcio, che si svolgeranno a Creta dal 2 al 15 giugno. La Nazionale azzurra è stata inserita nel girone con Belgio, Spagna e Grecia e debutterà il 3 giugno con il Belgio. Un girone di ferro che mette alla prova i nostri ragazzi, ma soprattutto uno staff tecnico rivoluzionato dopo l’addio di mister Recenti, che pochi giorni dalla partenza ha ricevuto una prestigiosa offerta dall’Ungheria: sarà il secondo di Sannino all’Honved. Al suo posto ha accettato l’incarico, con grande coraggio, Igor Trocchia. Il coordinatore tecnico Alessandro Bernardini fa il punto della situazione.

“Sicuramente noi, dopo l’ottimo risultato delle Deaflympics di Samsun, vogliamo confermarci e dimostrare a tutti che il calcio è ancora uno sport importante per la nostra federazione. Il cambio di allenatore a pochi giorni dalla partenza non è stato facile da assorbire, però voglio ringraziare il nuovo mister per averci messo la faccia e accettato un incarico difficile: ma possiamo contare su giocatori esperti, che sanno come affrontare situazioni del genere”.

“Per quanto riguarda la squadra – prosegue Bernardini – il mister ha selezionato gli atleti che riteneva migliori e sono contento che tutti i presenti abbiano risposto con grande desiderio: serve il fuoco dentro per affrontare un campionato europeo”. Il girone di qualificazione non è affatto semplice: “No, perché affronteremo la squadra di casa e altre due nazionali importanti, che giocano un buon calcio, quindi dobbiamo prima pensare a passare il turno. Poi, se ci riusciamo, saranno tutte gare da dentro o fuori, dove potrà succedere di tutto

Post correlati