Liceo Scientifico ad indirizzo Sportivo

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

L’ISISS “A. Magarotto”, istituto statale specializzato per l’insegnamento agli alunni sordi, cerca di potenziare il successo formativo degli alunni attraverso una didattica specializzata e personalizzata. Le classi sono poco numerose e composte da sordi e udenti per favorire la piena inclusione. La didattica specializzata adottata dai docenti permette, tenendo conto degli stili di apprendimento e dei bisogni formativi di ciascuno studente, una completa acquisizione dei contenuti delle singole discipline previsti dalle indicazioni ministeriali. L’istruzione impartita risulta adeguata perché le nozioni non vengono impoverite, bensì veicolate in una modalità visiva che ne favorisca la corretta assimilazione.

All’ISISS “A. Magarotto” è annesso il Convitto per sordi di Roma che permette di accogliere studenti provenienti da altre regioni.

A partire dall’anno scolastico 2020/21 ai sensi del DPR 52/2013 è stato attivato il nuovo Liceo Scientifico ad indirizzo sportivo, che ha, come peculiarità, oltre alle discipline generali, la pratica di Discipline Sportive e Scienze Motorie per un totale di 6 ore settimanali per il primo biennio e 5 ore per il secondo biennio.

La scuola e il convitto annesso sono circondati da ampi spazi verdi che danno la possibilità di svolgere l’orienteering, la corsa campestre e il tiro con l’arco. Un campo di calcio a cinque, un campo di calcio a undici, una palestra dotata di un campo da pallavolo e uno da pallacanestro, vanno a completare una struttura che dà la possibilità di sviluppare numerose discipline sportive. Punto fermo per i primi anni, inoltre, è la pratica del nuoto e pallanuoto che viene svolta presso la vicina struttura di Villa York che viene raggiunta con i pulmini messi a disposizioni degli alunni.

L’obiettivo è quello di ampliare l’offerta formativa a disposizione degli alunni sordi, nonché i possibili sbocchi lavorativi, promuovendo attraverso la pratica delle diverse discipline i valori di inclusione e di cooperazione insiti nello sport.

Post correlati