Risultati e foto del Campionato FSSI di Orientamento

Il 25 aprile, a Trento, si è svolto il campionato italiano di orientamento per sordi. Una gara “sprint” che si è tenuta nel nuovissimo quartiere delle Albere, sede del Muse, rinomato museo della scienza della Provincia autonoma di Trento.

Nonostante ci aspettassimo una partecipazione più elevata, i veri campioni non sono mancati all’ appello, e grazie alla collaborazione tra il “Gruppo sportivo sordi Trentino” e la società sportiva “Trent-O” l’ organizzazione è stata strutturata molto bene, creando così una grande giornata di Sport.

Al mattino è stato proposto un corso di orientamento gestito dalle istruttrici Graziella di Bella e Brunella Grigolli, che si è concluso con una simulazione di gara affrontata all’ interno dei campionati italiani dei sordi. La gara, tenutasi tra il verde del parco, le case adiacenti e diversi canali d’acqua, si è poi svolta lungo il pomeriggio in contemporanea con altre manifestazioni cittadine presenti sul territorio, che hanno comportato la massima concentrazione da parte degli atleti sulla cartina.

La giornata ha dichiarato vincitore nella sezione maschile il pluricampione Luigi Lerose (gruppo sportivo Trieste), seguito da Davide Gazzetto (gruppo sportivo Venezia), mentre il terzo posto è stato conquistato da Corrado Pegoretti (gruppo sportivo Trento).

Per quanto riguarda invece la categoria femminile, la campionessa italiana è Graziella di Bella (gruppo sportivo trentini), subito seguita da due nuove atlete, giovani promesse dell’ orientamento italiano : Susanna Ricci Bitti (gruppo sportivo di Roma) al secondo posto, e Enrada Cepele (A.C.S.D.S.M.R.CERIGNOLA) arrivata al terzo posto.

La giornata si è conclusa con i discorsi del consigliere federale rappresentante tecnico FSSI Francesco Camillò, il segretario FISO Andrea Rinaldi, la responsabile del gruppo sportivo sordi Trentino Graziella di Bella ed infine il presidente della società sportiva Trent-O Stefano Demattè.

In una bella atmosfera di spirito sportivo la giornata è terminata, tra applausi, attestati e premi, con la voglia di ritrovarsi ancora più numerosi la prossima volta e con la stessa passione per questo sport.

Allegati disponibili


Post correlati