Ultime bracciate verso le Olimpiadi

La piscina comunale di Macerata ha ospitato dal 3 al 5 aprile il gruppo di nuotatori convocati per le Deaflympics per un collegiale di preparazione sotto la supervisione dell’allenatore Ivan Sacchi e del Dt Mauro Antonini. Il gruppo era quasi al completo (con l’eccezione di Noemi Canino): Maria Chiara Cera, Jessica Diddoro, Gaia Maragno, Sara Maragno, Linan Federico Boccanera, Luca Germano, Simone Lucarini e Federico Tamborrino.
Gradita la presenza del consigliere Franco Pallocchini, che ha portato i saluti della Fssi e ribadito la fiducia riposta dagli organi federali in questo gruppo. Gli allenamenti sono iniziati già nel pomeriggio della domenica, poi doppio allenamento lunedì e martedì. Nel pomeriggio di lunedì gli atleti si sono cimentati nella 4×200 stile libero contro gli atleti della squadra locale, il Centro Nuoto Macerata. Anche martedì sfida sulla 4×100 stile. Ottimi i riscontri cronometrici e bellissimo lo spirito di gruppo. La Nazionale FSSI è poi stata ospite lunedì presso la Sala consiliare del Comune di Macerata dove l’assessore allo sport Riccardo Sacchi ha portato i saluti del sindaco e ribadito come la città marchigiana, città europea dello sport 2022, tenga all’integrazione e allo sport senza distinzioni di nessun tipo. Le parole hanno seguito i fatti, perché il raduno è stato reso possibile anche dal contributo comunale e dalla convenzione con la Domus San Giuliano, dove gli atleti hanno soggiornato in un contesto tranquillo e ideale per la preparazione al viaggio verso il Brasile.

Post correlati