EDBC 2021 a Pescara. Gli azzurri del basket cedono le armi contro la Grecia negli ultimi secondi perdendo 62-58

Un vero peccato, ma anche un grande orgoglio vedere con quanta dedizione e generosità la Nazionale maschile si è battuta contro la Grecia al debutto in questi Europei di basket a Pescara, cedendo le armi solo negli ultimi secondi (62-58) e vincendo comunque l’ultimo quarto. Una battaglia appassionante sin dal primo quarto, con Iuculano leader totale del giovane gruppo azzurro. Ottima la difesa organizzata da coach Tumidei che frutta tanti recuperi (saranno 12 alla fine) per i contropiedi italiani: 18-18 al primo riposo. Il 2° quarto cambia la partita per lo spaventoso incidente capitato a Dario Pignataro che sbatte la testa sul parquet dopo uno scontro fortuito con un avversario e viene trasportato in barella fuori dal campo e poi in ospedale dall’ambulanza. Senza di lui, che stava dando come sempre il suo contributo, Canali e Pirovano prendono per mano i compagni ed è proprio ‘Piro’ a infilare la bomba a fil di sirena che porta l’Italia negli spogliatoi in vantaggio (29-33). Il terzo quarto è però complicato ed un fallo antisportivo immeritato scava il solco, con le energie che si stanno esaurendo (49-42 all’ultimo intervallino). Ma non è finito il cuore di questa squadra che trova in Peter Pozzoli un’altra colonna alla quale aggrapparsi per un finale ruggente, dove solo un pizzico di sfortuna in attacco impedisce l’aggancio. La vittoria contro gli ellenici sfuma, ma non l’onore. E domani li aspetta un’altra battaglia contro la Lituania.

Visualizza la fotogalleria: GRE – ITA 16/10/21

Post correlati